Aurora penne stilografiche vintage
Icon Stories

Stilografiche Aurora

Era una scatolina anonima, quelle di finto velluto, color rosso, che in molti punti era venuto via, soprattutto negli angoli. Dentro c’era una penna, stretta in un anello elastico che la teneva sdraiata in quel letto sfatto.Penna stilografica rossa nel cofanetto

 

Non aveva più il cappuccio, il pennino era pieno di incrostazioni d’inchiostro, da molto tempo nessuna mano l’aveva accompagnata e fatta danzare su fogli di carta ruvidi e importanti.

Era ferma lì, sulla bancarella di un mercatino di periferia con i polmoni vuoti di quell’inchiostro che aveva già scritto tutte le parole che una volta conosceva.

E io l’avevo portata con me, acquistata insieme a un paio di libri.

pennino stilografica Aurora

 

 

Fu più tardi, a casa, che nel pulire la scatolina trovai un foglietto piegato fra l’involucro e la plastica della sagomatura per l’alloggiamento della penna stilografica.
Una scrittura d’altri tempi, senza sbavature, di persona matura.Logo penna aurora stilografica

 

 

«Al caro Armando, perché il tuo articolo pubblicato sia il primo di una serie di corrispondenze da ogni porto in cui il vento della conoscenza ti farà approdare. Il tuo papà Giuseppe, Natale 1949».

 

 

E già vedevo l’Armando navigare fra le onde ordinate delle pagine del suo quaderno, mentre trovava e provava parole e idee per raccontare e raccontarsi, per tornare a casa con la mente e vagare lontano con gli occhi.

 

lettera scrittura penna stilografica

Chissà quante volte il suo nome era stato riconosciuto dal pennino che si lasciava accarezzare alla fine di ogni articolo, di ogni contratto, di ogni documento…

L’Aurora dell’Armando l’aveva accompagnato nel suo più grande viaggio. E mi sembrava di vedere anche gli occhi lucidi di papà Giuseppe leggere nel giornale della sera il mondo interiore di suo figlio, partito per terre lontane inseguendo sogni.

penne stilografiche aurora manifesti pubblicitari vintage

collezionisti penne stilografiche aurora

penne stilografiche da collezione

 

“L’Aurora di Armando

navigava tra onde ordinate

nelle pagine del suo quaderno,

un viaggio dentro al viaggio”

 

Scritto da Antonio Galuzzi

 

—————————

Aurora è un produttore italiano di penne stilografiche, strumenti per scrittura, carta e articoli in pelle.

Fondata nel 1919 a Torino, con sede in via della Basilica 9, da Isaia Levi, un ricco commerciante di tessuti.

Nel 1958, grazie all’interessamento di Giovanni Enriques, manager all’Olivetti di Ivrea e nipote del fondatore, viene assunto in azienda come dipendente Franco Verona, appena rientrato a Torino dopo aver seguito nel 1938 la madre in Argentina a causa delle leggi razziali. Verona diventa manager e negli anni ’60 acquisisce il controllo della società.

Aurora resta oggi l’unico marchio autenticamente italiano nel suo settore, con un unico stabilimento a Torino.

Ecco la Pagina Ufficiale di Aurora.

Print Friendly, PDF & Email
Email This Page

Iscriviti e ricevi l'icona del mese.
Un piccolo Souvenir
per allietare la tua giornata.

X