Ippolito nievo poster arte con sfondo rosso
Icon Stories

Ippolito Nievo, l’alchimista del futuro

Rileggi le pagine che ho scritto, e ti renderai conto che in molte di esse ho parlato dell’Amore.

Rileggi le mie parole! Sono conservate nell’acqua.

Il mio spirito giace negli abissi segreti del mar Tirreno, dove il mio piroscafo, l’Ercole, è affondato, al largo di Napoli.
Mentre sprofondavo, ho visto volteggiare nell’acqua scura attorno a me, i fogli su cui avevo annotato i conti e gli atti amministrativi dell’esercito di Garibaldi, le pagine del mio diario, le lettere ricevute dai miei cari.

L’acqua ha memoria.

I ruscelli e le fonti del Friuli nella mia infanzia,

le sacre acque del fiume Mincio che irrorano i campi della mia tenuta mantovana attraverso sofisticati sistemi di irrigazione.

Non sono riuscito a tornare nella mia amata Fossato!

Mi mancheranno le estati nella campagna, le giornate di inquietudine sperando nella vittoria contro gli austriaci, i colloqui con i contadini, le lunghe passeggiate nei campi. Fu durante questi momenti che mi venne l’idea di scrivere un romanzo.

disegno simbolo rosa memoria anima

Le rose che fioriscono anticipatamente nella serra a mezzo l’inverno raccontano con i loro profumi alle sorelline, addormentate ancora, la storia d’un anno che per queste è ancor da venire.

Allo stesso modo, attraverso un esperimento scientifico, ho immaginato e materializzato i secoli futuri.

E li ho descritti con fiumi di inchiostro nero inalterabile…

Nel 1860 i fanali a gaz risplendono con un sorprendente riflesso azzurrognolo contro le muraglie annerite dai secoli, e già mi figuro nell’anno 2222 gli omuncoli di metallo che svolgono il lavoro al posto dell’uomo. I cosiddetti uomini di seconda mano, o ausiliari.

disegno le parole del futuroNei miei scritti sono stato Italiano ancor prima che l’Italia fosse Unita. Perché in me l’immagine dell’Italia è sempre stata presente. Bastava solo portarla alla luce.

Come su un negativo fotografico al versarsi dell’acido, l’immagine nascosta compare in tutte le sue forme!
Risorgimento d’Italia significa innanzitutto rigenerazione del popolo italiano.
E per migliorare la condizione del volgo campagnuolo e togliere la possibilità di ogni discordia non basteranno certo quei biscottini di burro caramellati, consolatori da vedere quanto insidiosi per lo stomaco, che voi filantropi aristocratici e demiliberali da caffè amate distribuire!
Sì, sì; ve lo dico e ve lo confermo!ippolito nievo - mano d'oro alchimista

Come un alchimista che ottiene l’oro purissimo della felicità, per raggiungere l’Italia serve un perfezionamento individuale che diventi dunque universale; l’intera società in armonia!

Io sono l’alchimista del futuro.

L’amore per la mia patria è un amore operoso.
E ne volli dare il buon esempio.

Fui ragioniere, scrittore, poeta, soldato.

disegno simbolo cuore passione risorgimento

Ho confessato a voi le mie speranze,

ho lasciato le mie memorie nel mare pericoloso, ma ricco d’innumerevoli esistenze, d’innumerevoli tesori.
Io viaggerò eternamente indietro e avanti nel tempo come l’acqua.

 

Ippolito Nievo è nel passato, Ippolito Nievo è qui, oggi, è tornato.

Il tempo non è tempo ma eternità, per chi si sente immortale.

 

 

Scritto da Matilde Vallenari

Immagini realizzate dall’artista ©Sakka

 

 

——————————————

Ippolito Nievo, nato a Padova nel 1831, morto nel Mar Tirreno nel 1861 a soli 29 anni, in circostanze misteriose.

Il romanziere che amava trascorrere la vita in campagna, presso la tenuta materna a Fossato in provincia di Mantova, dove ha scritto Confessioni di un Italiano, ora affida a questa lettera, forse perduta negli abissi del mare, la sua vita e i suoi pensieri.

Nel trattato Storia Filosofica dei secoli futuri, invece, attraverso un esperimento scientifico, tra fosforo, plutonio e inchiostro nero inalterabile, egli fa un viaggio nel futuro raccontando gli eventi che succederanno dal 1860 fino all’anno 2222. Con sorprendente spirito d’intuizione anticiperà l’invenzione dei robot, che egli chiama omuncoli o uomini di seconda mano, inoltre mette in guarda gli uomini delle future generazioni da una terribile peste apatica e relativi casi di apoplessia nervosa come possibili effetti indesiderati del progresso della scienza.

La mente di Ippolito Nievo è stata un andare e venire di idee, un caos di mille colori.

Ha vissuto per l’amore, ha saputo cogliere l’anima eterna dell’umanità, e come un alchimista che trova la pietra filosofale, lui ha trovato e immaginato la sua Italia.

Un’anima appassionata, giovane ed eterna.

Preparatevi, perché Ippolito Nievo è tornato!

 

 

simboli ippolito nievo vita e opere

Print Friendly, PDF & Email

Iscriviti e ricevi l'icona del mese.
Un piccolo Souvenir
per allietare la tua giornata.

X